USPTO Pubblica norme proposte per implementare Micro Entity Stato per pagare le tasse sui brevetti scontati

Brian Fletcher il 31 maggio 2012

In una mossa progettata per aiutare gli inventori indipendenti, la United States Patent and Trademark Office (USPTO) si propone di modificare le norme di buona pratica in materia di brevetti per attuare la disposizione entità micro della America inventa Act (AIA). Se un richiedente la qualifica di micro entità, allora il richiedente ha diritto a pagare le tasse sui brevetti ridotte una volta che l'USPTO esercita la sua autorità di regolazione tassa sotto la AIA. La disposizione regolazione della tassa nel AIA imposta lo sconto entità micro al 75% degli onorari fissati o adeguati per l'archiviazione, la ricerca, l'esame, il rilascio, accattivante, e il mantenimento di domande di brevetto e brevetti.

Più in particolare, l'Ufficio propone modifiche alle regole di buona pratica di definire le procedure per un candidato alla rivendicazione micro status di persona e di pagare le tasse sui brevetti come un micro entità. L'USPTO altresì propone modifiche alle regole di prassi ad attivare le procedure per il richiedente di notificare all'Ufficio della perdita di micro status di persona e di correggere i pagamenti delle tasse brevettuali erroneamente pagate per un importo di entità micro. L'USPTO ha pubblicato queste proposte di modifica normativa nel registro federale il 30 maggio 2012.

Per stabilire micro status di persona ai sensi delle norme proposte, il richiedente dovrà certificare che il richiedente:

  • Non è stato nominato come inventore su più di quattro domande di brevetto depositate in precedenza, diverse domande depositate in un altro paese, applicazioni provvisorie under 35 USC 111 (b), o applicazioni internazionali per i quali la tassa di base nazionale under 35 USC 41 (a) non pagata (un richiedente non è considerato essere chiamato su una domanda già presentata ai fini delle norme proposte, se il richiedente ha assegnato, o è l'obbligo per contratto o legge per assegnare, tutti i diritti di proprietà nell'applicazione come il risultato del rapporto di lavoro precedente del richiedente);
  • Non ha, nel corso dell'anno civile precedente l'anno solare in cui viene pagata la tassa applicabile, avere un reddito lordo, come definito nella sezione 61 (a) del Revenue Code del 1986 (26 USC 61 (a)), superiore tre volte il reddito medio familiare per quella precedente anno civile, come recentemente riportato dal Bureau of the Census; e
  • Non ha assegnato, concesso o trasmesso, e non è obbligata per contratto o legge da assegnare, concedere o trasmettere, una licenza o altro diritto di proprietà nella domanda interessata a un'entità che, nel corso dell'anno civile precedente l'anno civile in cui viene pagata la tassa applicabile, aveva un reddito lordo, come definito nella sezione 61 (a) del Revenue Code del 1986, superiore a tre volte il reddito medio familiare per quella precedente anno civile, come recentemente riportato dal Bureau del censimento.

Pubblicazione nel Registro federale delle norme proposte per attuare la disposizione entità micro dell'AIA inizia un periodo di sessanta giorni commento pubblico. Durante questo tempo, il pubblico può fornire un contributo scritto circa le norme proposte. Ulteriori informazioni sulle norme proposte per attuare disposizione entità micro può essere trovata nel Registro Federale comunicazione disponibili qui .

comment } {1 commento}

brevetto contenzioso 8 Giugno 2012 alle 02:50

Grazie a Dio per le disposizioni di entità micro della AIA. Senza di loro, la cosiddetta " riforma dei brevetti normativa "potrebbe ammontare a poco più di un omaggio alle grandi aziende e altri proprietari IP danarosi.

Post precedente:

Next post: